Senza categoria

TORTA DI ZUCCA con GOCCE DI CIOCCOLATO


La zucca, me l’hanno regalata e ho pensato di utilizzarla per un dolce, ovviamente con il cioccolato con cui si sposa benissimo, anche con gli amaretti è ottima.
A tal proposito pensando all’accoppiata zucca/amaretti, mi riprometto di provare i ravioli, i celeberrimi ravioli, che ho assaggiato solo un paio di volte e mi son piaciuti, un sapore particolare che non a tutti piace, anzi di solito o ti piacciono o non ti piacciono proprio per niente.
A Natale manca pochissimo, sono giorni frenetici, in cui si susseguono cene, aperitivi, per salutarsi, scambiarsi regali, augurarsi buone feste, un vero e proprio tour de force di mondanità e calorie! Eh si perchè si comincia con anticipo ad assaporare l’atmosfera dei giorni di festa, a casa di amici trovi ciotole colme di noccioline, frutta secca, o peggio ancora, nel senso che sono una droga, una maledizione, mandorle pralinate, non mancano cioccolatini e torroncini sparsi per la casa.
I più preparati hanno pronte all’uso scorte di biscotti fatti in casa, riposti in belle scatole di latta scoperchiate se arrivi all’improvviso, altro dolce molto presente a fine pasto messo al centro della tavola da sgranocchiare, il croccante; le cene prenatalizie inoltre prevedono che spesso causa poco tempo di tutti, ognuno porti qualcosa e qui spesso ci si rovina!
Le più organizzate o abili in cucina, parlo al femminile perchè nel 90% dei casi son le donne che si mettono ai fornelli, cucinano qualcosa, solitamente di poco leggero (giovedì ho una cena a casa mia e a me spetta pasta al forno e panettone farcito…), le altre, le poco avvezze ai fornelli o le lavoratrici indefesse piuttosto che le mamme sempre di fretta, comprano.
Sulla tavola piombano tranci di salmone, bei pezzi di burro su cui adagiare il pesce, sottaceti come se piovesse, taralli, grissini, mozzarelline, trecce di bufala, salamini, affettati misti, insalata russa, insalate di pesce, ecc.. e poi appunto vedi sopra, a fine pasto frutta secca, cioccolatini, torroni. 
Insomma il trionfo della bontà, si comincia almeno dieci giorni prima di Natale per allargare lo stomaco in vista del vero e proprio banchetto.Tutto ottimo ma una vera e propria maratona che spesso miete vittime prima del 24/25.
La mia settimana prevede più o meno un programma di questo tipo in cui “riposarsi” a pranzo!
Buona giornata, ah le foto sono oscene ma la torta è ottima!





Ingredienti:


500 gr di zucca
250 gr di farina
150 gr di zucchero
70/100 gr di gocce di cioccolato
1 uovo
70 gr di burro
80 ml di latte
1 bustina di lievito
sale fino
1 Tagliate la zucca già pulita a cubetti, fatela cuocere per circa 15 minuti, deve diventare tenera (se ancora dura proseguite per altri 5/10 minuti la cottura), nel frattempo montate in una ciotola l’uovo con metà dello zucchero fino a renderlo gonfio e spumoso.
2 Fate sciogliere a fuoco dolce il burro in una padella, lasciate raffreddare.
3 Aggiungete alla ciotola con l’uovo, il burro fuso, la polpa di zucca passata al setaccio o frullata se preferite, un pizzico di sale e il latte.
4 Amalgamate gli ingredienti, aggiungete la farina e il lievito setacciati, lo zucchero restante e le gocce di cioccolato, mescolate.
5 Accendete il forno a 180 gradi, imburrate una tortiera, versatevi il composto, livellate la superficie, cuocete per 40 minuti, deve prendere colore.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Crostata al caffè senza cottura