Senza categoria

GNOCCHI di PANE allo SPECK


Le foto son quelle che sono e mi son dimenticata di scattarne una aprendo uno gnocco per mostrarvi il Montasio filante, mi è venuto in mente quando nel piatto c’erano solo i rimasugli.
Ho preso questa ricetta da una rivista che citerei volentieri se non che ho strappato le ricette che mi interessavano e le ho messe insieme ad altre mille ricette da sperimentare, un pacco di fogli simile a un tomo di un’ enciclopedia!
La ricetta originaria era un po’ diversa, prevedeva la cottura degli gnocchi prima nel latte portato a bollore, poi passati nel burro e speck, ho pensato di saltare il passaggio della cottura nel latte, inoltre gli gnocchi erano presentati con una forma diversa fatta con due cucchiai, onestamente mi è parso un lavoro lungo e inutile.
Per il resto che dire? questi gnocchi sono una bomba, calorica e di bontà, Montasio, speck, burro ecc…danno sostanza, parecchia sostanza, il sapore ottimo, bello saporito.
Un piatto che ricorda un po’ i canederli (la ricetta era inserita in un inserto dedicato alla cucina del Trentino Alto Adige), altra ricetta che amo molto e che quest’estate ho mangiato con la barbabietola rossa che generalmente non amo, ma che con tutto il resto, era squisita, ottimi canederli rosini.
Buona giornata con questo piatto succulento da gustare ora perchè fra poco ci cimenteremo con ricette primaverili ed estive! 





Ingredienti:


per otto persone:

500 gr di mollica di pane
100 gr di formaggio Montasio
150 gr di farina
120 gr di speck
80 gr di parmigiano grattugiato
2 cipolle piccole
2 uova
prezzemolo
50 gr di burro
mezzo litro di latte
olio extravergine d’oliva
sale pepe


1 Ammollate la mollica nel latte, nel frattempo tagliate finemente una cipolla e il formaggio a dadini.
2 Strizzate bene il pane, mettetelo in una ciotola. In una padella fate sciogliere due noci di burro e un un paio di cucchiai d’olio, dopo qualche minuto aggiungete la cipolla, fate soffriggere per cinque minuti. Con un mestolo forato aggiungetela al pane, lasciate intiepidire.
3 Aggiungete le uova, il prezzemolo, sale pepe, trequarti del parmigiano e la farina, amalgamate. Se necessario aggiungete del pangrattato. Formate delle polpette, inserite al centro un dadino di Montasio, richiudete bene lo gnocco e adagiateli su un piatto cosparso di farina.
4 Fate scaldare nuovamente l’olio e il burro di prima, aggiungete l’altra cipolla precedentemente affettata sottile, fate soffriggere, dopo cinque minuti aggiungete lo speck a dadini o tagliato a striscioline, dopo un paio di minuti aggiungete gli gnocchi, fate cuocere per circa 7/8 minuti, girandoli di tanto in tanto con cura, trasferiteli in un piatto, spolverate con il parmigiano rimanente.




You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    accantoalcamino
    14 marzo 2014 at 8:33

    Ciao, sono il mio piatto preferito, buon fine settimana 🙂

  • Reply
    la signorina pici e castagne
    14 marzo 2014 at 15:14

    no no noooo che ricette primaveriliestive??? io son appena trornata dalla settimana bianca in trentino, non ci penso proprio alle ricette estive! ho ancora una voglia matta do goulash e canederli!!! : ))))
    domani m imetto all' opera, ora invece mi godo i tuoi con l' acquolina in bocca! : )))

    • Reply
      Lilli nel paese delle stoviglie
      16 marzo 2014 at 10:53

      Che bello la settimana bianca! invidia! dai per ancora un mesetto abbondante ci si può ancora concedere questo genere di piatti, che comunque anche io amo rispetto a quelli estivi! buona domenica

  • Reply
    coccolatime
    14 marzo 2014 at 22:13

    ma che buoni!!! troppo allettanti BRAVISSIMA!!

  • Reply
    vickyart
    14 marzo 2014 at 23:29

    peccato per la foto filante :-p buonissimi di sicuro!

  • Reply
    Maria Grazia
    18 marzo 2014 at 15:41

    Immagino il profumo irresistibile dello speck. Meraviglioso piatto, Elisabetta. Piacere di conoscerti e di conoscere le tue invitanti preparazioni 🙂
    Un caro saluto e a presto!
    MG

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA I Maestri del Panettone, torna a Milano per la seconda edizione