Senza categoria

FOCACCIA con le CIPOLLE

Focaccia, subito il pensiero corre al liceo, nel baretto della scuola all’intervallo c’era la ressa per prendere la mitica focaccia farcita con prosciutto e formaggio, un’istituzione, generazioni e generazioni si sono sfamate con quella focaccia che pensandoci dopo non era niente di che, buona ma non eccelsa, ai tempi però  la focaccia di Nando era un must.
Focaccia e ricordo un week end di tanti anni  fa a Laigueglia, Liguria, eravamo un gruppetto di sedicenni o poco più, in una casetta in ventimila, non so neanche se ognuno di noi disponesse di un letto proprio tanti eravamo, in due giorni una quantità mostruosa di focaccia e’ entrata e uscita da casa, bocche fameliche sempre pronte, avete presente quanto mangia un maschio di sedici/diciassette anni?
Focaccia, due anni fa in montagna a Ponte di Legno paese gemellato con Recco, non so dirvi perchè, un tranquillo fine settimana di marzo quando le settimane bianche sono un ricordo, Pasqua è ancora lontana, poco viavai ma alle 16 nella piazza del paese va in scena la focaccia di Recco.
Saremmo stati una cinquantina in fila per prenderne un pezzo gentilmente offerto dagli organizzatori, arriva il nostro turno e altro che un pezzo, ci riempirono il piatto con quattro cinque fette a testa di focaccia fumante, una vera goduria, c’è chi ha fatto un secondo giro, noi ci siamo trattenuti per quanto la tentazione fosse forte.
Focaccia e potrei andare avanti a lungo e rievocare ricordi, situazioni, luoghi e persone che all’istante associo a questa prelibatezza che credo piaccia a chiunque con tutte le sue sfaccettature, alta, bassa, bella unta, piena d’olio, semplice o farcita.
La mia con le cipolle, una delle mie preferite, bella croccante sui bordi, morbida al centro.
Felice giornata!
 
 
 
 
Ingredienti:
 
500 gr di farina 00
1 cubetto di lievito di birra bio
due cucchiai di olio evo
acqua q.b.
sale
2 cipolle bianche
 
 
1 Preparate la pasta impastando insieme la farina, il lievito sciolto nell’acqua tiepida, il sale e l’olio, formate una pasta, lavorate per dieci/quindici minuti, dovrete ottenere una pasta liscia e elastica, coprite e fate riposare due ore.
2 Sbucciate e tagliate grossolanamente le cipolle, fatele appassire in una padella per quindici/venti minuti.
3 Accendete il forno a 220 gradi, ungete una teglia da forno, stendetevi la pasta con le mani, spolverate di sale e un filo d’olio, distribuite le cipolle in modo uniforme sull’intera superficie, infornate e cuocete per circa 30-35 minuti.

 

You Might Also Like

47 Comments

  • Reply
    Sara Drilli
    10 marzo 2015 at 8:47

    Sai che della scuola (liceo) mi manca proprio il bar<??!?! !:D 😀

  • Reply
    Claudia
    10 marzo 2015 at 9:35

    Quanto mipiace la focaccia.. bella calda.. soffice e profumata!!!! la tua con la cipolla deve essere squisita.. smack

  • Reply
    Silvia Brisigotti
    10 marzo 2015 at 10:14

    Focacciaaaa!!! Ne voglio una lastra!! Troppo buona!!
    Un baciooooooo!!!

  • Reply
    Michela Sassi
    10 marzo 2015 at 10:39

    Io amo la focaccia ma non mi viene mai bene… ora provo la tua ricette… sembra squisita!
    Baci

  • Reply
    themasterofcook
    10 marzo 2015 at 11:23

    La focaccia alle cipolle mi riporta al periodo dell'adolescenza. Mi piaceva e mi piace tutt'ora un sacco.
    Prima però la trovavo più spesso in panificio mentre adesso, forse, è meno richiesta..
    Un peccato perchè è deliziosa.
    La tua teglia la mangerei da solo.. eh eh eh

  • Reply
    andreea manoliu
    10 marzo 2015 at 12:34

    Con le cipolle a casa mia si mangerebbe teglia dopo teglia. Molto buona !

  • Reply
    Angelica M
    10 marzo 2015 at 13:58

    Mi piace molto! è fatta molto bene! complimenti! un salutone!

  • Reply
    Lilli
    10 marzo 2015 at 14:04

    Che acquolina!
    La teglia di focaccia che hai fatto tu è uguale identica a quella che faceva ogni tanto mia mamma. Teglie più grandi di lei che tirava fuori una dopo l'altra dal forno:) C'erano delle sere che tornavo a casa e c'era un profumino fantastico di due o tre tipi di focaccia, con cipolle, pomodorini freschi, olive, semplice con solo rosmarino.. E si cenava così, con quei quadrotti spettacolari, che non finivano più, croccantosi ai bordi e morbidi salatini al centro!

  • Reply
    i Pasticci di Terry
    10 marzo 2015 at 15:33

    E non me la regali alla raccolta di Panissimo che ospito questo mese sul mio blog? 🙁 Io adoro la focaccia, in tutte le salse e in tutte le forme. Mio marito è bravissimo a farla e a casa mia è compito suo. Buona giornata Lilli

  • Reply
    Viviana Dal Pozzo
    10 marzo 2015 at 15:43

    io guardo questa focaccia e sento il suo profumo… mi devo preoccupare??? che meravigliaaaaaaa

    un abbraccio
    Viviana di Cosa ti preparo per Cena?

  • Reply
    Valentina
    10 marzo 2015 at 18:36

    Che buona deve essereeeeeeeeeeee ^_^ Mi piace tantissimo e ne vorrei una fetta ora! 😀 Brava brava brava! Un bacio grande tesoro, buona serata :**

  • Reply
    Mariagrazia Continisio
    10 marzo 2015 at 19:59

    Che voglia di focaccia che mi ha fatto venire il tuo post !!!Come si fa adesso ? Mi metto ad impastare ?
    Bravissima ^_^

  • Reply
    consuelo tognetti
    10 marzo 2015 at 20:08

    Grazie x aver condiviso questi bei ricordi e sopratutto x averci regalato questa profumata ricetta 🙂
    Complimenti Lilli e felice serata <3

  • Reply
    Francesca P.
    10 marzo 2015 at 20:49

    Questa si chiama sintonia perchè oggi ho fatto le foto ad una focaccia che vedrai presto… 🙂 Bello che questo lievitato abbia accompagnato vari momenti della tua vita… e la vita che mi piace ha questa morbidezza e questo spessore, come un materasso da cui lanciarsi o pronto ad accoglierci se cadiamo…

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      12 marzo 2015 at 8:30

      mi capita spesso di associare cibi a luoghi, momenti, ricordi della mia vita, l'ho notato di recente! attendo con ansia di vedere la tua, pregustandomi già le tue belle parole!

  • Reply
    elenuccia
    10 marzo 2015 at 21:22

    La focaccia con le cipolle è la mia preferita insieme a quella con le patate. Da adolescente ne mangiavo a chili, cosa che ora mi farebbe diventare una botte 🙁
    E che dire della focaccia di Recco, una cosa che ti lascia senza parole. Io l'ho assaggiata per la prima volta pochi anni fa e me ne sono innamorata all'istante

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      12 marzo 2015 at 8:30

      anche a me con le patate piace tantissimo, eh si ora ogni pezzo è un attentato alla linea ma ogni tanto,,,

  • Reply
    Chiara Setti
    11 marzo 2015 at 7:45

    che ricordi mi hai fatto tornare in mente con la focaccia al liceo…. 🙂 buonissima questa con le cipolle!! un bacio

  • Reply
    agenda nico
    11 marzo 2015 at 10:44

    Buonissima ..lo adoro!! complimenti per il blog ..davvero goloso!
    ciao .a presto!

  • Reply
    LaRicciaInCucina
    11 marzo 2015 at 11:11

    Mamma mia…a me "focaccia" fa venire in mente quando abitavo ancora a Diano Castello. Ero piccina ed accompagnavo la mamma dal panettiere che, immancabilmente, con un bel sorriso ed uno sguardo complice mi allungava una strisciolina di focaccia…di quella con i buchi belli unti e salati!!!
    Oppure lo stupore, quando mi trasferii a Torino, nell'apprendere che il termine "focaccia" non era noto! (beh….questo accadeva una 30na di anni fa….ora ci sono focaccerie in ogni dove).
    Buona con le cipolleeeeeeee!!!! Un bacione
    P.S.: scusa la latitanza ma il pc domestico è dal dottore e non riesco ad essere presente come vorrei! 🙁

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      12 marzo 2015 at 8:32

      ah ah mi piace dal dottore, speriamo lo curi in fretta….i buchi unti e salati credo siano la gioia più grande, belli tutti questi ricordi legati alla focaccia, ciao riccia bella, un bacione!

  • Reply
    Virginia S. Il GattoPasticcione
    11 marzo 2015 at 17:05

    Adoro la focaccia e anche io ho ricordi della focaccia che acquistavo in un forno vicino scuola, un'abitudine che sa di ricordi! Buona la tua versione con le cipolle, ottimo lavoro! Baci baci

  • Reply
    Alessia Mirabella
    11 marzo 2015 at 17:35

    Signorina!!! Scusami se passo solo ora ma ho avuto giorni un po' così- domani capi volendo ti scrivo una luuuuuuuuunghissima mail, preparati. Insomma, se adesso avessi tra le mani la focaccia, probabilmente riuscirei a sentirmi un po' meno calimera. Devi sapere che io sono del partito PRO CIPOLLA, mi piacciono troppo, crude, cotte, le metterei ovunque. Sono però iscritta anche al partito COLTIVA UNA VITA SOCIALE, di conseguenza cerco di non esagerare, di contenermi, e se proprio devo farlo, l'indomani mi auto impongo una chiusa a casa. Ci sentiamo domani (male che va lego e imbavaglio i capi alle rispettive sedie). Ti stringo forte, signorine come te non si incontrano mica tutti i giorni.A.

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      12 marzo 2015 at 8:34

      attendo la tua mail!!!! anche io son pro cipolle, cruda, cotta, al vapore, al forno, sottolio, ecc…mi piace da matti, ma pure io mi trattengo se ci sono altre persone a meno che non ne mangiamo tutti, viva la cipolla, un bacio signorina, ti aspetto!

  • Reply
    Natalia
    11 marzo 2015 at 18:07

    A focacce e pizze non direi mai di no e pensa che anche i bambini ora me le chiedono di continuo. Che bello farli contenti.
    Quella alle cipolle è saporitissima.

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      12 marzo 2015 at 8:35

      e ci credo, i bambini adoro pizza e focaccia, da piccola ne mangiavo quintali, falli contenti!!! ciao natalia!

  • Reply
    SimoCuriosa
    12 marzo 2015 at 14:15

    aahahah che mi hai fatto ricordare!
    ma io sono più vecchia di te e ricordo che la bidella (delle elementari) usciva a comprarci la merenda e quando riuscivo ad avere i soldi per la focaccia era festa, ma succedeva raramente, e allora mi accontentavo anche di un panino..vuoto..dimmi te…
    ricordo perfettamente il sapore…era buonissimo.
    brava Lilli che buona questa focaccia!! baci

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      12 marzo 2015 at 17:23

      la focaccia per tanti è un ricordo legato alla scuola a quando si era piccoli, bello! per me prenderla a scuola era un lusso, una cosa da far ogni tanto, buona serata, bacioni!

  • Reply
    Lory B.
    12 marzo 2015 at 15:07

    Uuuuh la mia preferita, a volte poi unisco anche "un tocco" di tonno… bontà divina!!!
    Bravissima cara, buon pomeriggio e un abbraccio stretto!!!!

  • Reply
    lillinelpaesedellestoviglie
    12 marzo 2015 at 17:22

    anche a me con il tonno piace parecchio, proprio vero bontà divina, buona serata e un abbraccio anche a te!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA I Maestri del Panettone, torna a Milano per la seconda edizione