DOLCI

Waffle alla vaniglia con frutti di bosco

waffle vaniglia frutti di bosco

waffle vaniglia frutti di bosco

Waffle o Gaufre a seconda di dove vi trovate, la storia di queste cialde è articolata  e piuttosto antica, e ovviamente ricca di aneddoti che variano a seconda di chi te la racconta e del paese in cui vi trovate.

Io li ho sempre chiamati waffle, magari erroneamente, mangiati in Belgio più volte, solitamente con il cioccolato! Chi è stato in Belgio o nei paesi accanto (Francia, Germania, Olanda, ecc…) avrà sicuramente notato quei baracchini ambulanti dove al momento ti preparano la cialda e tu puoi scegliere come riempirla.

Con il cioccolato, o senza niente, con lo sciroppo d’acero, o la frutta, il miele, la marmellata. Ho in mente una scena di parecchi anni fa a Ostenda in Belgio, primi di marzo, un vento gelato, a passeggio sulla spiaggia sfidando le intemperie, l’acqua del mare portata dal vento, i capelli nonostante il cappello praticamente in piedi.

Sfiniti dalla passeggiata ci siamo consolati con un bel waffle strabordante cioccolato, un simpatico signore anziano con la sua Ape ce li ha preparati in un attimo raccontandoci  qualcosa ma in fiammingo per cui chissà cosa ci disse, squisito, con quel cioccolato caldo che ti si spalma attorno alla bocca con gioia.

Sempre piaciuti, sempre amati, diffidate di quelli del supermercato, orrendi; non potendo partire per i paesi del nord ogni volta che ne sento la mancanza mi sono fatta regalare la piastra, tanto la cucina non è sufficientemente colma di macchina per la pasta fresca, fruste, minipimer, gelatiera, frullatore, tritatutto, spara biscotti ecc….Inutile, difficile resistere…..

waffle vaniglia frutti di bosco

Ingredienti:

140 gr di farina 00

120 gr di burro + per ungere la piastra

3 uova

120 gr di zucchero di canna

1 pizzico di sale

vaniglia in polvere

zucchero a velo

frutta a piacere

 

waffle vaniglia frutti di bosco

1 Sciogliete il burro a bagnomaria o nel microonde, mettete da parte.

2 Separate i tuorli dagli albumi, sbattete in una ciotola i tuorli con trequarti dello zucchero, dovrete ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite il burro a temperatura ambiente, amalgamate.

3 Montate a neve ben ferma gli albumi insieme allo zucchero rimanente, con una spatola aggiungeteli al composto di uova.

waffle vaniglia frutti di bosco

4 Setacciate la farina con la vaniglia e il pizzico di sale, unitela poco alla volta al composto amalgamando delicatamente.

5 Scaldate la piastra seguendo le istruzioni della vostra macchina, cuocete i waffle. Fateli intiepidire e serviteli con la frutta fresca precedentemente lavata e asciugata, spolverate di zucchero  a velo.

waffle vaniglia frutti di bosco

You Might Also Like

30 Comments

  • Reply
    Lilli
    20 maggio 2015 at 13:54

    Bellissimo Eli, supermeraviglioso! bello abbondante simpatico colorato profumato (anche se non sento il profumo so che c’è ed è buono!). Un micromondo di Bellezza! La prossima volta che vado da mia sorella provo a comprarne uno col cioccolato!

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:37

      profumo di zucchero a velo! grazie junior oggi in veste di poetessa!

  • Reply
    Andreea
    20 maggio 2015 at 14:38

    Sicuramente hai finito il pasto alla grande con questi waffle. Che bontà !!!

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:37

      merenda, fine pasto e colazione di oggi, alla grande!

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    20 maggio 2015 at 15:13

    peccato, questo macchinario ancora mi manca, devono essere buonissimi!!!!Baci Sabry

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:38

      eh eh una chicca, me lo son fatta regalare a natale dopo mesi di corteggiamento, baci!

  • Reply
    saltandoinpadella
    20 maggio 2015 at 15:44

    Sono d’accordo su tutto, sono deliziosi e quelli del supermercato sono immangiabili. Evito di comprare la cialdiera altrimenti diventerei una botte 🙂

    PS: anche io sono spesso via, e infatti avevo fatto morire ben tre maste madri. Ma con il licoli è più facile, puoi tenerlo in frigo per due settimane senza problemi.

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:39

      il rischio botte è dietro l’angolo ma resistiamo! il licoli lo conosco davvero poco, devo documentarmi, grazie della dritta!

  • Reply
    ipasticciditerry
    20 maggio 2015 at 16:28

    Nooooo, adesso voglio la piastra!! Buono, anche io ho un bel ricordo di un carrettino che li faceva in strada, in Olanda. Bei ricordi. Ti sono venuti benissimo Eli, un bacione

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:39

      l’unico problema della piastra è lo spazio, tutti questi marchingegni magnifici portano via spazio…ma ne vale la pena! un bacione!

  • Reply
    Marghe
    20 maggio 2015 at 17:47

    Belli i waffles e belle le foto, prima o poi una merenda insieme a base di questa assoluta meraviglia ce la dobbiamo preparare 🙂
    Un bacio mia dolce Lilli

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:40

      eh si, peraltro ci vuole davvero poco a prepararli! un bacio a te dolce marghe!

  • Reply
    zia Consu
    20 maggio 2015 at 21:06

    Mi hanno sempre attratto per la loro forma ed il loro inebriante profumo ma non li ho mai mangiati..potrei proprio iniziare da questi decorati con tutta quella golosissima frutta 😛 slurp!
    Bravissima e felice serata <3

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:42

      la cosa più bella sono i buchi che si riempiono di cioccolato, miele, marmellata o quello che vuoi, il sapore ricorda un po’ quello dei pancake! grazie cara!

  • Reply
    Erica Di Paolo
    20 maggio 2015 at 21:13

    A me, invece, ricordano le colazioni nei miei viaggi intorno al mondo ^_^
    Ma difficilmente arrivo ad abbinarli a qualcosa: generalmente finiscoo prima, ahahahahahahah.
    Sei meravigliosamente tentatrice, cara Eli.

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:43

      vero sono ottimi anche da soli senza nulla! anche me ricordano viaggi in belgio, olanda, danimarca, francia! ah ah bello meravigliosamente tentatrice!

  • Reply
    Silvia Brisi
    20 maggio 2015 at 21:35

    Che delizia Lilli!! Io invece sono zeppa e la piastra non saprei dove metterla!! Ma secondo me se faccio ordine un posticino lo trovo!! Li ho mangiati anche io in Belgio fatti al momento e carichi di cioccolato, sono favolosi!! Un bacione e buona serata!

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:44

      onestamente anche io non so dove metterla, devo industriarmi a trovarle un posto, con il cioccolato sono il massimo, baci silvia qua diluvia alla grande!

  • Reply
    petitpatisserie
    20 maggio 2015 at 21:39

    Accidenti con questa ricetta mi hai fatto venire troppa voglia di comprare la piastra!! Basterà non dirlo a mio marito 😛
    Bacioni
    Serena

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:45

      vai serena compra, tuo marito ti ringrazierà! baci!

  • Reply
    alessia mirabella
    21 maggio 2015 at 10:38

    signorina innanzitutto ben trovata, eccomi di nuovo di fronte ad un pc a memorizzare ed assorbire quello che racconti. e poi complimenti per le foto, ma che belle sono? vedi, la vita va avanti e si migliora. e le pause migliori sono quelle che ti fanno crescere. ti stringo forte e ti penso sempre. complimenti per la ricetta e per il tuo modo di essere, semplicemente tu. ale

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:46

      mi fai felice dicendo che le foto son belle, mi sto impegnando e se i risultati si vedono…felicità! anche io ti penso e so che nel tuo silenzio sei una tosta e ci sei! un abbraccio forte!

  • Reply
    Fr@
    21 maggio 2015 at 10:42

    Sono anni che non ne mangio, mi hai fatto venire voglia.

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:47

      eh eh sono tentatrice oggi! buona giornata!

  • Reply
    Valentina
    21 maggio 2015 at 12:05

    ma che meraviglia!!!!!! Mi fanno una gola! Bravissima

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 12:47

      grazie valentina, gallinella fresca e bella!

  • Reply
    Francesca P.
    21 maggio 2015 at 14:14

    In questa settimana è la terza volta che vedo waffles e mi dispiace troppo di non possedere lo stampo! Ho preso il frullatore nuovo e magari la prossima volta è il turno giusto per prenderlo! 🙂
    Tripudio di frutta, colori, leggerezza, voglia di rosso, passione, sapori delicati ma che restano impressi…

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 17:48

      eh si in queste giornate milanesi piovose ho voluto regalarmi frutta, colori, rosso, leggerezza! compralo!!!!

  • Reply
    LUISA
    21 maggio 2015 at 14:18

    li adoro eppure non li ho mai fatti in casa.. mia mamma ha pure la piastra e non la usa mai. potrei rubarti la ricetta e la piastra a mia madre 😉 e provarli! baci

    • Reply
      lillinelpaesedellestoviglie
      21 maggio 2015 at 17:49

      corri a rubargliela tanto non la usa, vedrai ottimi! baci

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Pasta gratinata finocchi e besciamella