DOLCI

Cake alle mele speziato

cake, mele, colazione, merenda, spezie, succo di mela, dolci

cake, dolci, mele, spezie, merenda, colazioni, succo di mela

Una ricetta ideale per la colazione, la merenda, come spezza fame in ogni momento in cui lo stomaco comincia a lamentarsi, perfetta per gli intolleranti al glutine e al lattosio, cioè metà dei miei amici.

Buona parte degli ingredienti son stati acquistati direttamente dal produttore, mele, Purafrutta e uova.

Ho sempre invidiato (una sana invidia) le blogger, le persone in generale che possono acquistare frutta, verdura, uova, carne ecc…direttamente dal contadino, in fattoria, al caseificio, stesso discorso per chi ti racconta di aver raccolto funghi nel bosco dietro casa, o il sambuco, le erbe spontanee, i frutti di bosco, castagne e altro.

Trovo sia un lusso, un’immensa fortuna, per noi cittadini è praticamente impossibile anche solo immaginare una cosa simile, ovvio puoi uscire da Milano e recarti in cascina o andarci nei week end, farti spedire prodotti ma non è la stessa cose che tornare a casa dal lavoro e andare in un bosco a raccogliere funghi.

Lo stesso vale per la frutta e la verdura, devi conoscere un contadino informarti sulla provenienza dei suoi prodotti, se riesci vai anche a vedere il sito (ammesso che ce l’abbia) o direttamente con i tuoi occhi i suoi terreni ma onestamente credo che pochi abbiano tempo di farlo, inoltre non è uguale ad avere i campi dietro casa, passare e vedere l’orto crescere.

Questo è uno dei tanti aspetti della città che non amo, lo scarso o quasi nulla contatto con la natura, il territorio, il non poter godere direttamente di quanto la natura ti regala o non aver spazio per avere un tuo orto, quando leggo i miei amici che  raccolgono il timo nel prato a due passi da casa o fanno il liquore con le noci dell’albero in giardino, vanno nell’orto ecc…..ferita!

Chissà magari un domani potrò permettermi questo lusso lontano da Milano. Buon week end!

cake, mele, colazione, merenda, spezie, succo di mela, dolci

 

Ingredienti:

130 gr di zucchero di canna

4 uova medie

50 ml di olio di semi di girasole

80 ml di Purafrutta mele e ribes (Azienda Antichi Sapori Camuni)

250 gr di mele

240 gr di farina di riso

1 bustina di lievito

1 cucchiaino di cannella

1 cucchiaino di cardamomo in polvere

noce moscata

pepe nero

cake, mele, colazione, merenda, dolci, spezie, succo di mela, frutta

1 Riunite in una ciotola gli ingredienti secchi, la farina, il lievito e le spezie, le cui dosi sono indicative, regolatevi a piacere.

2 Sbucciate, pulite e grattugiate le mele.

3 Sbattete in una ciotola le uova con lo zucchero, unite l’olio e il succo di mele e ribes, mescolate e aggiungete le mele, amalgamate.

4 Accendete il forno a 175 gradi, mentre si scalda unite gli ingredienti secchi a quelli umidi, amalgamate.

5 Riempite uno stampo da plumcake precedentemente  imburrato, livellate la superficie, infornate per 50 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

cake, colazione, merenda, mele, spezie, succo di mele

You Might Also Like

30 Comments

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    30 ottobre 2015 at 11:29

    I DOLCI CON LE MELE SONO I MIEI PREFERITI, SONO UN MUST CHE NON DOVREBBE MAI MANCARE SULLA TAVOLA ITALIANA!!!BACI SABRY

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 17:55

      pensa che invece io non faccio spesso dolci con le mele eppure mi piacciono molto, baci

  • Reply
    vale
    30 ottobre 2015 at 11:44

    questo per la colazione è proprio perfetto!! davvero buono con una tazza di tè;)

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 17:56

      infatti stamattina te e qualche fetta di cake, dura metterlo via, baci cara!

  • Reply
    Claudia
    30 ottobre 2015 at 11:56

    Si vede che è umido all’interno e soffice!!! smack e buon w.e. :-*

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 17:56

      si bello umido e morbido con tutte quelle mele, buon week end claudia, baci

  • Reply
    Silvia Brisi
    30 ottobre 2015 at 13:02

    Io sono una delle fortunate che pur vivendo in città si rifornisce nel negozio di una meravigliosa contadina e siamo pure diventate amiche!! I prezzi sono un pochino più alti del super, anche se non sempre, ma la qualità è un altro mondo!! Però se non si ha questa fortuna, che pare un miracolo pure a me sinceramnete, il fatto di poter consumare occasionalmente i prodotti appena colti ha ancora più valore, quindi immagino il sapore speciale di questo plumcake!! E la soddisfazione di aver utilizzato prodotti sani!!
    Un abbraccio Lilli e buon we!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 17:57

      si in città è raro, riuscirci è un lusso, ma non demordo e ci provo comunque almeno per alcuni alimenti, un bacione e buon week end!

  • Reply
    simona mirto
    30 ottobre 2015 at 13:23

    Così umido e morbido viene subito voglia di addentarlo… meraviglioso Lilli ancora di più poi per l’uso dei prodotti consapevoli a km 0 e di qualità… ci sono ingredienti che appunto non hanno prezzo e gustare un cake così equivale all’eccellenza :**

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 17:59

      ci provo simona, come immagino anche tu a milano non è ovvio trovare prodotti freschi che sai da dove vengono! un bacione

  • Reply
    Erica Di Paolo
    30 ottobre 2015 at 15:13

    Sai che proprio ieri ho fatto un dolce, con le pere però, a cui avrei voluto aggiungere del pepe di Sichuan (con il suo bell’aroma di limone)? Alla fine ho optato per cannella e cardamomo, guarda un po’ ^_^
    Dev’essere una favola questa torta, complimentissimi ^_^ E comunque la prossima volta il pepe ce lo metto eccome ^_^

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 18:00

      pere e pepe….buono! da provare! il cake è bello morbido e umido, domani prendo julienne, son curiosa!!

  • Reply
    Fr@
    30 ottobre 2015 at 15:27

    Hai ragione è un vero lusso che noi cittadini non possiamo permetterci.
    Immagino la bontà oltre che il profumo di questa torta.

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 18:00

      purtroppo lusso è il termine adatto, ma ci proviamo! grazie

  • Reply
    zia Consu
    30 ottobre 2015 at 16:16

    Non si potrebbe chiedere di meglio..un inizio giornata genuino e goloso 🙂 Bravissima 🙂 Felice we <3

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 18:01

      infatti l’inizio è stato ottimo! buon week end baci

  • Reply
    Andreea
    30 ottobre 2015 at 17:09

    Morbido, profumato e gustoso, ottimo per l’ora di merenda !

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 18:01

      uno dei miei dolci preferiti…ottimo sempre!

  • Reply
    ipasticciditerry
    30 ottobre 2015 at 17:42

    Io sono una fortunata, da me è pieno di boschi e aziende agricole, con tanto di campi di produzioni, mucche e capre. Quando vado dal contadino a fare la spesa, non so mai cosa troverò, dipende da cosa ha razzolto sul campo o gli hanno spedito i colleghi del consorzio agricolo da tutte le parti di italia. Lo so, sono fortunata. Però ci sono anche i contro; quando devo andare in città, tra andate e ritorno, mi parte la giornata … ora mi ci vorrebbe proprio una fettina della tua torta, con una bella tazza di the ci starebbe proprio bene. Brava Lilli, a presto

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 ottobre 2015 at 18:02

      eh lo so che tu hai tutti i tuoi giri, come per tutto ci son pro e contro, buon week end con il tuo nipotino, baci

  • Reply
    Valentina
    30 ottobre 2015 at 21:29

    Ciao tesoro <3 Adoro i cake, in tutte le versioni, e adoro le mele quindi mi hai conquistato! Un abbraccio grande e felice weekend <3

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      31 ottobre 2015 at 18:24

      wow conquistare te…un successo, un bacione bellezza!

  • Reply
    lilli
    31 ottobre 2015 at 11:02

    Ovviamente sfondi una porta aperta, anzi un portone con me! Non vedere e vivere le stagioni, passando dalla casa al marciapiede poi giù nei cunicoli della metro e poi su in ufficio con la finestra sui palazzoni di cemento (e amianto). Io ringrazio che posso andare in bici per 400 metri vicino a un campo – e comunque attenione a non alzare lo sguardo se no mi becco una specie di grattacielo luminoso che rovina tutto – e vicino all’ufficio c’è un parchetto con degli alberi. Allora sì, li imi accorgo OHIBO’ che cambiano le stagioni, che la terra, l’erba, gli alberi emanano dei profumi e hanno dei colori. Raccogliere i funghi o le more o le erbe sotto casa.. va beh anch’io: ferita. Ti auguro di tutto cuore di aprirti un varco lontano da qui in futuro!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      31 ottobre 2015 at 18:23

      io penso spesso che a milano gli alberi non hanno colori, li guardi son grigi, bianchi, marroni, neretti, giallognoli, son spenti, anche in piena estate, gli manca ossigeno!!! ci siam capite!

  • Reply
    lilli
    31 ottobre 2015 at 11:04

    ah quasi dimenticavo: interessantissimo il pancake! sto incominciando a cucinarlo.. per le prossime colazioni! Grazie della ricetta!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      31 ottobre 2015 at 18:22

      aspetto una foto!!!

  • Reply
    Francesca P.
    31 ottobre 2015 at 11:23

    Ho appena finito di scrivere la ricetta del prossimo post che è a base di mele e spezie… poi arrivo qui e cosa vedo, ahaha! Mi sento avvolta dal buon profumo… ed è un bel modo per iniziare il weekend!
    Da cittadina romana la mia fonte per la spesa sono i mercati, alcuni banchi sono di contadini di cui mi fido e una volta dovrei trovare il coraggio di dire “posso venire nella vostra terra e magari fare foto agli alberi, all’orto e al raccolto?”
    La voglia di natura sale tanto anche a me, quanto sogno una casetta in campagna…

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      31 ottobre 2015 at 18:21

      anche io mercato a milano ma comunque non è la stessa cosa che andare vedere i campi, vedere come voltivano ecc….accontentiamoci, domani son pronta per la tua ricetta, da me profumo di cannella ovunque!

  • Reply
    Alice
    1 novembre 2015 at 14:49

    Amo i dolci di mele e amo la cannella nei dolci, il profumo che emana in cucina riempie la casa di quell’odore di quasi Natale….delizioso questo tuo cake!
    baci
    Alice

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      1 novembre 2015 at 17:57

      vero il profumo è ottimo e mette allegria! baci

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Crostata al caffè senza cottura