Primi

Girelle di polenta formaggio e verza

girelle, polenta, primi, aperitivo, verdure, verza, asiago, fontina, formaggi

girelle, polenta, primi, aperitivo, verdure, verza, asiago, fontina, formaggi

La polenta è uno alimento versatile, piatto povero per eccellenza, farina di mais e acqua, il suo bello è poterla preparare in tanti modi. Dopo gli spiedini con i gamberi, le fette con lardo castagne e miele, i cubotti con cotechino e lenticchie, a rondelle con tomino e speck ve la presento in un altro modo carino, simil girella.

Certo a dire girella i più fra noi si immaginano quella al cioccolato dell’infanzia, bei ricordi, invece un piatto semplice, non troppo pesante, il formaggio è veramente poco, colorato, di formato mini e che dura diversi giorni conservato in frigorifero.

Mi vien da sorridere perchè qualcuno sicuramente penserà -ma come è san valentino e ci proponi verza e polenta?-. Effettivamente sulla blogosfera è un proliferare di cuori, di cioccolato, di sfoglia, dentro al plumcake, formato lecca lecca, muffin, tortino, dolci, salati, diciamo che difficilmente scelgo la ricetta in base alle festività.

A Natale più che altro nell’allestimento ma altrimenti nessuno si offenda mi annoia, carnevale vedi solo chiacchiere, tortelli, frappe, ora comincia il periodo di avvicinamento alla Pasqua sarà un tripudio di colombe, ovetti, coniglietti, prima -dimenticavo- le zeppole.

Magari sbaglio e i miei lettori gradirebbero ricette a tema con il periodo ma io per prima mi annoio non solo a vedere ma anche a proporre una ricetta simile a quella che nello stesso momento stanno proponendo altri duecento.

Detto ciò Buon San Valentino, buon carnevale, a Milano siamo ancora in festa ma soprattutto buon week end.

girelle, verza, verdure, formaggi, asiago, fontina, aperitivo, antipasto, primi

Ingredienti:

5-6 foglie grandi di verza

200 gr di farina di mais

acqua q.b.

sale

30 gr di Asiago

30 gr di Fontina

 

girelle, polenta, verze,verdure, formaggi, asiago, fontina, aperitivo, antipasto, primi

1 Scottate in acqua bollente per circa 4-5 minuti le foglie di verza precedentemente lavate. Fatele asciugare su un canovaccio.

2 Preparate la polenta, tradizionale, istantanea, un avanzo, quello che preferite seguendo le istruzioni di quella che sceglierete di fare.

3 Tagliate a dadini i formaggi, uniteli alla polenta bollente, mescolate per far sciogliere, regolate di sale.

4 Stendete la foglie di verza su un foglio di carta forno, tre unite e poi sopra altre tre, non devono esserci buchi, stendete la polenta ancora calda, distribuitela su tutto il rettangolo di foglie di verza.

5 Aiutandovi con la carta forno richiudete come un rotolo la polenta, chiudetela a caramella pressando leggermente, lasciate riposare una ventina di minuti perchè si rapprenda bene.

6 Accendete il forno a 180 gradi, su una teglia distribuite fette di polenta di circa 1 cm e mezzo separandole fra loro, cuocete per 20 minuti, e altri cinque di grill, sfornate e servite calde.

girelle, antipasti, aperitivi, verze, verdure, formaggi, asiago, fontina, primi

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    Claudia
    12 febbraio 2016 at 12:00

    Ma che bella idea!! Consumo poco la polenta.. ma mi verrebbe di farlo per poi utilizarla per creare sfizi tipo il tuo! baci e buon w.e. :-*

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:39

      molto versatile, io la uso spesso, economico, leggera, saziante, piatto povero e si abbina con tutto, baci

  • Reply
    Vale
    12 febbraio 2016 at 13:08

    per me polenta e verza vanno proprio d’ accordo per San Valentino!…. E son pure bellissimi i colori! Bacioni

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:40

      eh eh eh allora oggi tutti polenta, un abbraccio

  • Reply
    scamorza bianca
    12 febbraio 2016 at 15:00

    uella che tripudio di colori!!!!!! Queste fettine riempiono la panza per bene!!!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:40

      anche a me i colori piacciono tanto, buon appetito!

  • Reply
    ipasticciditerry
    12 febbraio 2016 at 15:08

    Bel piatto; rustico e di sostanza. Alla fine io penso che ognuno pubblica quello che esce dalla sua cucina. Da me per esempio, hanno già cominciato a chiedermi le colombe … e che non vuoi farle? Devo dire una cosa e su questo ti dò ragione; quest’anno è stata davvero un esagerazione di frittelle e chiacchiere sul web! Mamma mia alla fine erano sempre le stesse ricette che giravano. Infatti sabato scorso ho fatto delle frittelle di mela, su richiesta ma mi sono rifiutata di pubblicarle! Ho la nausea … le pubblicherò in tempi non sospetti ahahahah. Buon fine settimana cara

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:42

      ognuno fa come vuole ci mancherebbe, solo a me vedere la bacheca di fb con 100 ricette di cui 88 chiacchiere, frappe ecc…finisce che non le guardo neanche, salto a pie pari, mia opinione magari agli altri piace avere tanta scelta, notare le differenze ecc…, buon pomeriggio, baci!

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    12 febbraio 2016 at 15:43

    bell’idea, quasi quasi una fettina te la prendo!!!Baci Sabry

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:42

      ma anche due che son piccole, baci!

  • Reply
    Silvia Brisi
    12 febbraio 2016 at 17:46

    Che buona!!! E che modo originale di servirla!! Si guarda, io condivido in pieno il tuo pensiero e accolgo questa bella polenta a braccia aperte!!
    Un bacione cara e buon we!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:43

      si anche a me piace darle un vestito diverso! buon pomeriggio, un abbraccio!

  • Reply
    zia Consu
    12 febbraio 2016 at 21:02

    Anch’io cerco sempre di uscire dalla “massa” e tu l’hai fatto con una ricetta perfettamente di stagione e molto originale, complimenti!
    Buon we anche a te <3

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:43

      ma io più che altro se vedo mille ricette uguali non ne guardo nessuna. grazie cara!

  • Reply
    Lilli
    13 febbraio 2016 at 14:11

    caspita che bella preparata così!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:44

      vai junior facilissima dura gg e poi la congeli se ti pare troppa!

  • Reply
    speedy70
    13 febbraio 2016 at 15:05

    Quanto mi piace la polenta… una ghiottissima variante queste girelle appetitose!!!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:44

      anche a me piace e ogni volta cerco di prepararla in modo diverso, grazie

  • Reply
    Fr@
    13 febbraio 2016 at 15:23

    Per me invece può essere un’ottima alternativa.

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:45

      vedo che siamo in tante, buon appetito!

  • Reply
    Alice
    13 febbraio 2016 at 19:42

    la polenta mi piace molto ma vado sempre sul classico per il condimento, mi piace molto questa tua preparazione la trovo sfiziosa e originale,
    baci
    Alice

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      14 febbraio 2016 at 12:46

      il classico è quello che preferisco ma essendo così versatile mi piace inventare abbinamenti diversi, baci alice

  • Reply
    saltandoinpadella
    14 febbraio 2016 at 18:02

    Anche io sono una che in fatto di ricette va un po’ contro corrente, non pubblico mai ricette a tema. Amo la polenta e amo prepararla in modi diversi. Fritta, grigliata. Il rotolo ancora mi manca. Mi piace l’idea della verza fuori, da un bel contrasto di colore

  • Reply
    Simo
    15 febbraio 2016 at 5:47

    Sto letteralmente sbavando sulla tastiera….da buona lombarda non posso che adorare questo tuo piatto, of course!
    Bacioni cara e buon lunedì

  • Reply
    Virginia
    16 febbraio 2016 at 11:09

    Una bontà davvero, adoro la polenta con la versa e nella tua versione monoporzione e davvero sfiziosa!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Avocado burger