Primi

Calamarata con erbette acciughe e mozzarella

calamarata, pasta, primi, acciughe, pesce, formaggio, mozzarella, erbette, verdure

calamarata, pasta, primi, acciughe, pesce, formaggio, mozzarella, erbette, verdure

Tempo fa mi ero “rimproverata” di pubblicare poche paste al forno, eccone un’altra, improvvisata con ciò che regalava il frigorifero, un avanzo di mozzarella, una crosta di pecorino da finire, gli ultimi filetti di acciughe e un mazzo di erbette, giusto per due persone, di più sarebbe stata scondita e io odio la pasta poco condita.

Un aspetto che amo della pasta sono le sue infinite forme, ammetto che la prima volta che ho sentito calamarata credevo fosse un piatto preparato con i calamari non un tipo di pasta, ovviamente non avevo visto foto ne’avevo davanti una ricetta da assaggiare, un formato bello da  farcire, come le conchiglie, i paccheri.

Quanti nomi belli, i radiatori, le eliche, la bavette, le reginette, le ruote, i fusilli, i rigatoni, le linguine, sono molto ignorante sul tema, mi piacerebbe incontrare un produttore di pasta, vederlo lavorare nel suo territorio, come scelgono il grano, dove, come viene lavorato, la scelta del nome di un formato, la forma.

So che ci son paste che si prestano a “raccogliere” al meglio il sugo, altre ideali da farcire come questa, altre perfette per il brodo o le paste dense come i ditalini nella pasta e fagioli ma come nascono, si realizzano, hanno quel nome non ne ho idea.

Il piatto simbolo italiano e io non so nulla! Colmerò le mie lacune più per curiosità che altro.

Buon week end

calamarata, primi, pasta, formaggio, mozzarella, acciughe, pesce, erbette, verdure

 

Ingredienti:

per due persone

1 mazzo di erbette (anche due se ne volete di più)

200 gr di pasta calamarata

100 gr di mozzarella

4-5 filetti di acciughe

50 gr di pecorino

olio evo

sale

pepe

calamarata, pasta, primi, acciughe, pesce, erbette, verdure, formaggio, mozzarella

1 Lavate le erbette, strizzatele, saltatele in una padella con due cucchiai di olio per 5-10 minuti, a pochi minuti dal termine di cottura aggiungete i filetti di acciuga, mescolate.

2 Mettete a bollire l’acqua, quando bolle salate e buttate la pasta, nel mentre tagliate a pezzetti la mozzarella ben sgocciolata, grattugiate il pecorino.

3 Cinque minuti prima di scolare la pasta accendete il forno a 200 gradi, trasferite le erbette e le acciughe in una teglia da forno, scolate la pasta e aggiungetela alla teglia, unite la mozzarella amalgamate, spolverate con il pecorino e il pepe, infornate per 20 minuti.

calamarata, pasta, primi, acciughe, pesce, formaggio, mozzarella, erbette, verdure

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Claudia
    11 marzo 2016 at 12:59

    Una pasta buonissima.. con ingredienti semplicissimi…ma resa gustosa grazie alle acciughe e alla gratintura.. un bacione e buon w.e. :-*

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      13 marzo 2016 at 14:53

      grazie cara, baci!

  • Reply
    saltandoinpadella
    11 marzo 2016 at 13:51

    hahahaha è successo lo stesso a me. Ho fatto davvero una figura da pesce lesso. Un mio collega pugliese mi chiede se mi va bene la calamarata e io che gli rispondo oggi il pesce non mi va tanto 😀
    la pasta la forno è sempre buona e questo è uno dei formati che secondo me rendono meglio

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      13 marzo 2016 at 14:52

      ho detto a mia mamma che avevo fatto la calamarata e anche lei -ah i calamari-….

  • Reply
    Mirta e Patata
    11 marzo 2016 at 14:01

    Che buona, è proprio invitante,una vera delizia!!! gnam gnam!!! 😀

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      13 marzo 2016 at 14:54

      grazie mille!

  • Reply
    zia Consu
    11 marzo 2016 at 18:42

    Hai ragione, i nomi ed i formati della pasta sono affascinanti e ancora più emozionante sarebbe vedere un artigiano pastaio al lavoro 🙂
    Stupenda e golosissima la tua pasta al forno, una vera botta di vita ^_^
    Buon we <3

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      13 marzo 2016 at 14:52

      wow addirittura una botta di vita, grazie!

  • Reply
    Silvia Brisi
    11 marzo 2016 at 19:54

    Ghiottissima Lilli!!! Pensa che ho appena finito di cuocere i vari pani per il we, devo ancora farmi la doccia e non ho niente di pronto per cena, che voglia di tuffarmi in quella pirofila!! Buon we carissima!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      13 marzo 2016 at 14:53

      esistesse il teletrasporto…..

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    12 marzo 2016 at 16:45

    CHE PIATTO DELIZIOSO, ADORO I PRIMI!!!!BACI SABRY

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      13 marzo 2016 at 14:55

      grazie sabrina, baci!

  • Reply
    Chiara
    14 marzo 2016 at 23:34

    mi piace l’aggiunta dell’acciuga, molto saporita!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      16 marzo 2016 at 10:04

      si anche per me l’acciuga è quel tocca di sapore in più!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Avocado burger