Lievitati

Pizza speck e brie

pizza, lievitati, speck, salumi, brie, formaggio

pizza, lievitati, speck, salumi, brie, formaggio

A chi non piace la pizza? Penso pochi, pochissimi, a me parecchio ma qua ne ho pubblicate appena un paio, rimedio con questa improvvisata al momento di condire, invece della mozzarella ho messo il brie che ammetto non mi fa impazzire e volevo finire, lo speck di cui rimaneva un barattolino.

La bellezza nei lievitati risiede nell’attesa, nel vedere piano piano la pasta crescere, gonfiarsi, senza pazienza non si preparano il pane, la pizza, brioche e quant’altro, la pazienza che oggi troppo spesso non abbiamo, desiderosi del tutto e subito, abituati a internet che in pochi secondi ci offre subito una notizia, un’informazione, raggiunge ovunque chiunque, foto, video, musica.

Non solo internet, basta essere fermi a un semaforo, due secondi se non riparti ti suonano, l’impazienza alle casse del supermercato, in coda in posta, il piede che non sta fermo se chiami un call center che ti mette in attesa, appena l’aereo atterra immediatamente tutti ad accendere il telefono.

Oscilliamo fra impazienza, incapacità di attendere e voglia di semplificare, rendere la vita più facile, così si dice, non a caso le pubblicità dei telefoni ti dicono quanto sia bello, facile essere sempre vicino ai tuoi affetti con foto, video, chat ecc…

A pensarci troppe persone non sanno più aspettare, le “cose” importanti della vita vanno attese, vissute, la pazienza va esercitata, per chi cerca lavoro, capita ma difficile che arrivi subito una telefonata, un figlio devi attendere nove mesi prima di conoscerlo (a volte anni per concepirlo), una malattia può durare mesi, anni, i silenzi nei rapporti, le incomprensioni, le fatiche solitamente non si risolvono con un sms, chi vive a contatto con la natura che sia un contadino o un rifugista vivono di attese, che non piova, che scenda tanta neve, che spuntino le prime gemme, che il raccolto sia generoso.

Una delle tante contraddizioni in cui viviamo, che tanti non riescono a gestire, troverete folle il confronto ma aspettando la lievitazione della pizza ho scaturito questo pensiero.

pizza, lievitati, speck, salumi, formaggi, brie

Ingredienti:

per una pizza tonda

100 gr di farina di grano duro

250 gr di farina manitoba

8 gr di lievito di birra

sale

acqua q.b.

60 ml di passata di pomodoro Mutti

40 gr di speck

50 gr di brie

olio evo

 

pizza, speck, salumi, formaggi, brie, lievitati

1 Preparate l’impasto, sciogliendo il lievito in un dl di acqua tiepida, formate una fontana con le farine o in una ciotola ampia, cominciate ad aggiungere il sale e poi poco alla volta il lievito, impastate, procedete fino al termine del lievito sempre impastando, dovrete ottenere una pasta liscia compatta elastica. Coprite e fate lievitare almeno due ore. Se necessario aggiungete acqua mentre impastate.

2 Accendete il forno a 200 gradi, ungete una teglia da pizza con olio, distribuite direttamente con le mani la pasta, cercate di coprire l’intera superficie della teglia, distribuite il pomodoro, salate, infornate per 25 minuti.

3 Dopo 25 minuti unite lo speck e il brie tagliato a fette, distribuiteli uniformemente, fate cuocere per altri 15 minuti. Sfornate e servite calda.

formaggi, brie, pizza, lievitati, speck, salumi

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    lilli
    2 marzo 2016 at 13:15

    Chapeau! E non mi riferisco solo alla pizza che deve essere buonissima! Brava Eli, concordo perfettamente con tutto quel che dici.

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:17

      grazie junior!

  • Reply
    Laura e Sara Pancetta Bistrot
    2 marzo 2016 at 13:25

    Come non essere d’accordo, ci sono certe cose che vanno attese, assaporate con calma come i lievitati che sono quelli che danno maggiore soddisfazione in cucina? buonissima questa pizza, il connubio brie e speck resta tra i nostri preferiti!
    Un abbraccio grande Lilli

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:17

      sono una tipa lenta, il troppo veloce mi stordisce! per me prima volta speck e brie, dovevo finire entrambi, direi da ripetere, buona giornata, qua di sole, un abbraccio!

  • Reply
    Mirta e Patata
    2 marzo 2016 at 13:52

    Che buona !!! gnam gnam!!! complimenti Bravissima!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:19

      grazie mille!

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    2 marzo 2016 at 16:15

    E CHI NON AMA LA PIZZA???IO NON SO RESISTERE, MERAVIGLIOSA!!!!BACI SABRY

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:19

      esatto, non si resiste! baci!

  • Reply
    Andreea
    2 marzo 2016 at 16:38

    Ehi già, a chi non piace la pizza….., ci saranno delle persone che non sanno quello che si perdono ? boh, immagino di no. A casa mia è una cosa settimanale, almeno una volta alla settimana si prepara, troppo buona e poi la tua con lo speck e brie, due ingredienti che amo tantissimo, deve essere una squisitezza !

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:19

      una volta a settimana forse no ma due tre al mese si, ottima sempre!

  • Reply
    zia Consu
    2 marzo 2016 at 18:48

    Non sai come mi ritrovo nelle tue parole..anche x me fare il pane/la pizza o semplicemente attendere la lenta lievitazione di un impasto, mi rimette in pace con il mondo e mi fa riappropriare del mio tempo senza la frenesia della quotidianità!
    La tua pizza è davvero golosissima, complimenti!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:20

      viva la lentezza, godersi le cose senza corse, ansie, ritmi folli! ciao maga della lievitazione!

  • Reply
    Silvia Brisi
    2 marzo 2016 at 20:46

    Ah ah, e sarà un caso che io abbia scelto il lievito madre, altro che attese!! E come mi piace aspettare la perfetta lievitazione!!
    Anche io ho pubblicato poche pizze eppure le preparo quasi ogni we!! Ottima questa, la proporrò nella metà condita a gusto del marito, ama molto il brie!!
    Un bacione!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:21

      pazzesco che spesso non pubblichiamo le ricette che facciamo più spesso! baci!

  • Reply
    saltandoinpadella
    3 marzo 2016 at 10:10

    Hai proprio ragione. Oramai corriamo sempre, siamo sempre di fretta e non siamo più in grado di prenderci i nostri tempi. Non ci avevo mai pensato ma forse amo i lievitati proprio per questo. Amo vederli crescere e mi piace aspettare con loro, coccolandoli al calduccio.
    Anche io ho pochissime pizze nel blog, forse perchè le preparo di solito la sera e finisco per non fotografarle mai. E poi la pizza è buona calda, non riesco ad aspettare il tempo delle foto, la addento sempre prima

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      3 marzo 2016 at 12:20

      forse anche io ne ho poche per quello, la faccio la sera e voglio addentarla subito!

  • Reply
    Fr@
    3 marzo 2016 at 14:00

    A volte l’attesa è piacevole pensando alle cose buone come una pizza.
    Mi piace molto il condimento che hai scelto.

  • Reply
    Chiara
    3 marzo 2016 at 22:30

    sono pizzadipendente e me ne vanto ! Passami una fetta, anche a quest’ora può venire un languorino !

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Avocado burger