DOLCI

Tartufi ai pistacchi

tartufi, pistacchi, frutta secca, cioccolato, piccola pasticceria, finger food

tartufi, pistacchi, frutta secca, cioccolato, piccola pasticceria, finger food

Vi ho ingannato, questi non sono veri tartufi con panna e cioccolato ma tartufi realizzati con l’impasto del salame al cioccolato, si sente il biscotto, con uova, zucchero e tanto burro. Diciamo dei tartufi più rapidi da preparare, gli altri devi attendere che il cioccolato si rapprenda al punto giusto, se ancora troppo liquido le palline non riesci a formarle, se troppo duro devi lavorare ogni pezzo per creare la forma della pallina.

Ho usato i pistacchi perchè avevo un bel sacchettino di farina di pistacchi, usate quello che preferite, cocco, nocciole, codette, granella di zucchero, il classico cacao, per me sono ottimi, il salame al cioccolato credo sia il dolce più semplice da realizzare della storia.

Si prepara rapidamente, non si cuoce nulla, difficile sbagliare perchè a parte sciogliere il burro vanno solo amalgamati gli altri ingredienti, gli dai la forma e son pronti in qualche ora, inoltre dura a lungo, anche oltre una settimana conservato in frigorifero.

Uno dei primi dolci che ho imparato a cucinare e portato a casa di amici per merenda o via il week end, quando facevo l’educatrice in comunità turno di notte, insieme ai volontari e gli obiettori di coscienza lo mangiavamo sempre, pochi ingredienti economici alla nostra portata dato che non avevamo mai cifre da spendere in dolci o altro (parlo di tanti anni fa).

Mi accingo a bere una seconda tazza di te, non riesco a svegliarmi neanche oggi. Buona giornata!

tartufi, piccola pasticceria, pistacchi, frutta secca, cioccolato, finger food, dolce

Ingredienti:

per una cinquantina di tartufi circa

2 uova 200 gr di burro

250 gr di biscotti secchi (simil oro saiwa o frollini)

100 gr di cacao

170 gr di zucchero

100 gr di pistacchi

cioccolato, tartufi, dolci, piccola pasticceria, pistacchi, frutta secca, finger food

1 Sciogliete il burro dolcemente, lasciate intiepidire.

2 Schiacciate a mano o nel mixer i biscotti, non devono essere polvere.

3 In una ciotola mettete i biscotti, aggiungete lo zucchero, il cacao, le due uova e il burro, lavorate fino a ottenere un composto omogeneo, mettete in frigorifero per un’oretta.

4 Formate delle palline grandi poco meno di una noce, spolverate con i pistacchi tritati finemente, rimette in frigorifero, tirateli fuori 15 minuti prima di servirli.

tartufi, dolci, pistacchi, cioccolato, piccola pasticceria, frutta secca

You Might Also Like

30 Comments

  • Reply
    lory b
    9 marzo 2016 at 10:41

    Da buona golosa mi ci tufferei!! Irresistibili davvero!!
    Ciao cara un bacione!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:23

      si si son pericolosi, un bacione!

  • Reply
    babbi
    9 marzo 2016 at 12:02

    immagino siano evaporate in un baleno

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:25

      più o meno….

  • Reply
    Mirta e Patata
    9 marzo 2016 at 12:56

    Che buoniiiii questi tartufi, sono proprio invitanti! e che siano dell’impasto del salame al cioccolato o che siano di cioccolato e panna vanno bene lo stesso….sono ME-RA-VI-GLIO-SI! e sicuramente buonissimi. Te ne rubiamo uno…anzi due! Ciao Buona giornata. 😀

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:25

      anche secondo me buoni uguali, amo molto il salame al cioccolato, grazie care!

  • Reply
    Imma
    9 marzo 2016 at 13:06

    Io amo pazzamente i pistacchi e questi tartufi nelle mie mani sarebbero pericolosi…potrei mangiarne uno dopo l’altro:-)!Baci ,Imma

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:24

      purtroppo fanno questo effetto, ne prendi uno poi un altro, e uno ancora e …te li mangi tutti, baci!

  • Reply
    Fr@
    9 marzo 2016 at 14:55

    Bella idea, questi sono uno tira l’altro.

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:26

      si vero e il fatto che si facciano in fretta è bellissimo!

  • Reply
    ipasticciditerry
    9 marzo 2016 at 15:24

    Io ho imparato a fare il salame di cioccolato, a scuola alle medie. Quando ci andavo io (al tempo della guerra punica praticamente ahahaahah) esisteva una materia che si chiamava Applicazione tecnica. Le femminucce facevano taglia/cuci e cucina. I maschietti laboratorio di falegnameria e non so cosa altro. Io ho imparato a fare molte cose veloci e quasi tutte senza cottura, compreso il tiramisù. Ottimi quindi i tuoi tartufini, mi piace anche l’idea del pistacchio. Mi spiace che anche tu sei alle prese con un virus. Io niente virus intestinale, solo influenza e febbre alta. Ora sono sulla via della guarigione, speriamo bene. Mi sono messa in pari. Ora che ho Christian, ho molto meno tempo di prima ma mi piace lo stesso seguire le mie amiche blogger. Un bacione

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:27

      bello, anche a me sarebbe piaciuto fare applicazione tecnica sin da piccola, pensa a quante cose si imparano! ora sto meglio ma temo sempre di ricascarci dato che andiamo avanti da un mese! speriamo di no, baci!

  • Reply
    Marghe
    9 marzo 2016 at 15:40

    Io sarei molto pericolosa con questi sotto mano, poi adoro il pistacchio, mamma mia tesoro!!
    Ti bacio e ti auguro buon pomeriggio

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:28

      ma tu sei talmente belle e in linea che te li puoi mangiare tutti tranquillamente!!!

  • Reply
    Francesca P.
    9 marzo 2016 at 16:39

    Il tocco di verde mi fa inevitabilmente pensare alla primavera e alle timide erbette che spuntano… 🙂
    Qui le pallette, tra giochi felini e golosità, sono sempre le benvenute, perchè trasmettono allegria!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:30

      ne volevo un po’ di più di verde ma ho aspettato a passarli nei pistacchi e ne è rimasto poco, amen, buoni comunque, il tondo per me è sempre bello!

  • Reply
    Andreea
    9 marzo 2016 at 17:04

    Con i pistacchi immagino abbiano un buon gusto. Uno tiro l’altro, gnam, gnam….

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:28

      si molto ma a me onestamente piacciono con tutto, con nocciole, zucchero, cacao, cocco!

  • Reply
    zia Consu
    9 marzo 2016 at 17:39

    E’stato piacevole farsi ingannare da questi tartufi/salame al cioccolato e pistacchi 😛 Golosissima idea 🙂

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:30

      eh eh visto che inganno….grazie!

  • Reply
    Silvia Brisi
    9 marzo 2016 at 21:32

    Ma che buoni sonooooo????? Brava Lilli, velocissimi e davvero deliziosi!!
    Che bella che portavi i dolci al turno di notte, scommetto ti adoravano tutti!!
    Un bacione!!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:29

      adoravano non so ma gradivano molto e ancora adesso ogni tanto me lo chiedono in nome dei vecchi tempi! baci

  • Reply
    Erica Di Paolo
    10 marzo 2016 at 9:12

    Ma guarda…. io non mi formalizzo: che siano o no fatti con l’impasto che gli dà il nome, devono essere la fine del mondo! Poi….. cioccolato e pistacchi è un binomio che vince sempre. Peccato quell’enorme quantità di burro, ahahahahahahahahah.
    Un bacione Eli, buona giornata.

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      10 marzo 2016 at 10:32

      vero ma son tanti, non li neanche messi tutti sull’alzatina, ce n’erano altri, se ne mangi due tre non è tanto il burro, certo se li mangi tutti….tragedia! un abbraccio!

  • Reply
    lilli
    10 marzo 2016 at 13:29

    Non mi sparare ma penso proprio che 1) non ho l’ho quasi mai preparato il salame di cioccolato anche se mi piace un sacco! 2) quando l’ho preparato, forse tre volte nella mia vita, non mi è mai venuto bene – a parte la prima volta, che forse devo dedurre è stata solo la fortuna del principiante!
    Queste palline sono super! Cioccolato, pistacchio, il fatto stesso che siano palline-bon bon.. ottime!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      11 marzo 2016 at 13:05

      ecco come non ti è venuto bene, è una ricetta super super semplice! mia mamma aveva gente a cena gliene ho portate oltre cinquanta senza assaggiare neanche…sigh!

  • Reply
    saltandoinpadella
    10 marzo 2016 at 14:51

    Non me ne parlare Eli, in questo periodo ho un sonno pazzesco. Anche adesso in ufficio mi si chiudono gli occhi. Bah forse è colpa del brutto tempo. Sai che hai avuto proprio una bela idea? direi che sono perfetti anche quanto ti capitano amici a cena all’ultimo minuto.

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      11 marzo 2016 at 13:06

      esatto, perfetti per l’ultimo minuto e poi si conservano per gg e gg, buon week end!

  • Reply
    Marina
    10 marzo 2016 at 20:02

    Il dolce più semplice da realizzare della storia dici? Difficile sbagliare dici? boh! quasi quasi io li provo, ma se non mi riescono mi sa che con la pasticceria è la volta che chiudo e butto via la chiave 😀
    Un bacione.

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      11 marzo 2016 at 13:06

      ma no marina prova, son sicura che non sbaglierai, un bacione!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Insalata fredda di orzo