DOLCI

Cannoli siciliani

cannoli, siciali, regionale, dolci, ricotta, formaggio, cioccolato, piccola pasticceria

cannoli, siciali, regionale, dolci, ricotta, formaggio, cioccolato, piccola pasticceria

I più attenti o di buona memoria ricorderanno che a inizio anno dissi che le mie sfide culinarie del 2016 sarebbero state: i cannoli, le meringhe e i croissant.

Una eccola, superata alla grande, non nel senso che sono i migliori che abbia mai mangiato (figurati….) ma perchè credevo fossero difficilissimi da fare, mi ero fissata da secoli sul fatto che erano complicati. Avete in mente quando nella vostra testa qualcosa diventa un ostacolo insormontabile poi lo affrontate superandolo senza particolari difficoltà? Ecco, per me i cannoli.

Sono pronta a rifarli e a comprare altri cilindri, ne ho solo dieci, penso che ogni tanto me ne comprerò altri due o tre fino a poterne avere venti/trenta in tutto.

La ricetta della pasta l’ho presa da un ritaglio di una rivista diversi anni fa, in rete ce ne erano tanto alla fine ho optato per quella che avevo, secondo me non è precisa, vi metto le dosi che ho utilizzato aggiungendo un filo d’acqua altrimenti era impossibile amalgamarla.

Buon rientro al lavoro con un cannolo virtuale!

cannoli, sicilia, regionali, dolci, piccola pasticceria, cioccolato, formaggio

Ingredienti:

300 gr di farina

1 cucchiaino di cacao amaro

40 gr di zucchero

2 cucchiai di Marsala (io non lo avevo ho usato il Passito)

1 uovo + 1 albume

45 gr di burro

acqua q.b.

400 gr di ricotta di pecora

200 gr di zucchero a velo

50 gr di gocce di cioccolato

olio per friggere (almeno 300/400 ml)

cannoli, sicilia, regionale, dolci, piccola pasticceria, ricotta, formaggio, cioccolato

1 In una ciotola capiente o su un piano di lavoro lavorate la farina, lo zucchero, il cacao, l’uovo intero, il burro fuso, un pizzico di sale e il Marsala, se la pasta non si compatta aggiungete un cucchiaio d’acqua, se necessario un altro, comunque sempre poco alla volta. Quando avrete una pasta liscia e compatta lasciate riposare coperta per un paio d’ore.

cannoli, sicilia, dolci, piccola pasticceria, regionale, ricotta, cioccolato, formaggio

2 Stendete la pasta aiutandovi con un mattarello, deve essere abbastanza sottile, con un coppapasta (o una tazza o altro) formate dei cerchi, circa 8-10 cm, se riuscite ristendete rapidamente la pasta per avere altri cerchi di pasta (se non riuscite friggetela comunque tagliata grossolanamente, cospargetela di zucchero e mangiatela così).

3 Con un pennello ungete i cilindri di olio,  avvolgeteci attorno la pasta, fate aderire le due estremità di pasta con l’albume spennellato, le due estremità si devono leggermente sovrapporre, proseguite fino al termine dei cilindri/pasta.

cioccolato, ricotta, formaggi, dolci, piccola pasticceria, sicilia, cannoli, regionale

4 In una casseruola a sponde alte mettete l’olio a scaldare, una volta ben caldo mettete a cuocere i cilindri, fate in modo che la chiusura sia rivolta verso il fondo della pentola in modo tale che con il calore dell’olio si saldi subito, al contrario potrebbe aprirsi. Devono cuocere 4-5 minuti al massimo, scolateli su un foglio di carta assorbente quando saranno ben dorati.

5 Lasciate intiepidire e sfilate delicatamente il cilindro, bastano dieci minuti di attesa.

6 Preparate il ripieno mescolando la ricotta prima setacciata, con lo zucchero e le gocce di cioccolato, una volta ben amalgamate con un cucchiaino farcite i cannoli.

Son sempre ottimi ma mangiati poco dopo la preparazione o entro qualche ora la cialda rimane croccante, con il passare del tempo si ammoscia.

dolci, piccola pasticceria,regionale, sicilia, cannoli, ricotta, formaggio, cioccolato

You Might Also Like

17 Comments

  • Reply
    Babbi
    29 agosto 2016 at 10:27

    mi sembra che la prima sfida sia stata superata alla grande!!

  • Reply
    Claudia
    29 agosto 2016 at 11:26

    Ma sono perfetti!!!! e immagino la loro bontà! Io non ho i cannoli per le forme.. ma chissà un giorno potrei lanciarmi anche io in qualche nuova sfida! :-* buon inizio settimana

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 agosto 2016 at 11:10

      eh eh perfetti no ma buoni si, i cilindri il trovi al super mercato a poco prezzo, mi pare confezioni da sei o da tre, baci

  • Reply
    Andreea
    29 agosto 2016 at 14:35

    Come primo sperimento, niente male, anzi sembrano così invitanti da venir voglia di sfondare. Anche io mi sono proposta tante volte di farli, ma ancora non li ho fatti. Intanto mi devo ambientare un pò dopo il ritorno, sono andata a trovare i miei genitori e parenti e poi, pian piano mi verrà anche voglia di fare qualcosa di più !

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 agosto 2016 at 11:11

      io devo ancora tornare a casa, sarà un trauma dopo oltre un mese fra i monti! aspetto le vostre creazioni super

  • Reply
    Fr@
    29 agosto 2016 at 14:44

    Questa è una vera tentazione. Li adoro.
    Ne prendo virtualmente uno con piacere.

  • Reply
    ipasticciditerry
    29 agosto 2016 at 16:04

    Beh mi sembra che come prima sfida sia riuscita alla grande! Io li adoro i cannoli e se li mangi sul posto, con la loro ricotta … mamma che buoni! Brava Lilli, sei ancora al fresco delle tue montagne? Qui finalmente è arrivato il caldo e me lo sto godendo tutto! Buona settimana

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      30 agosto 2016 at 11:12

      eh si in loco sono divini! fresco è la parola adatta, dopo una settimana di sole strepitoso oggi inverno e pioggia! baci

  • Reply
    saltandoinpadella
    30 agosto 2016 at 11:24

    Altro che virtuali, io ne vorrei un paio proprio reali. Il rientro al lavoro mi ha fatto venire una voglia di dolce che non ti dico!!! e certo vedere i tuoi cannoli non aiuta 😉

  • Reply
    saltandoinpadella
    30 agosto 2016 at 11:47

    Commento scomparso…comunque dicevo che me ne mangerei un paio, ma non virtuali, proprio reali. Il ritorno in ufficio mi ha fatto venire una voglia di dolce che non ti dico

  • Reply
    damiana
    30 agosto 2016 at 16:11

    I cannoli tra i miei dolci preferiti.Un buon cannolo e’ pura poesia,rifarli non e’ poi cosi’ semplice,ma si riesce.Li ho fatti una sola volta e li ricordo con soddisfazione, i tuoi sembrano squisiti.?

  • Reply
    zia Consu
    30 agosto 2016 at 22:43

    Penso che non riuscirò mai a farli e i tuoi sono da applauso!! Bravissimaaaa

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      31 agosto 2016 at 9:58

      ma figurati, sei bravissima ti pare che non riesci a farli!!! grazie!!!

  • Reply
    Chiara
    30 agosto 2016 at 23:07

    questi danno dipendenza, sono sublimi !

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Olive in salamoia