Primi

Testaroli al pesto di agretti pomodori secchi e pinoli

testaroli con pomodori secchi pesto di agretti e pinoli

I testaroli sono un piatto che amo, un piatto tipico della Lunigiana, alta Toscana, sono cresciuta mangiandoli, la mia nonna li preparava spesso con tanto pesto e parmigiano come vuole la tradizione, negli anni ho sperimentato vari sughi.

E’ un tipo di pasta porosa, solo acqua e farina, una pastella cotta nei testi di ghisa, un impasto che cotto diviene poroso per cui assorbe bene il sugo, si intinge che è una meraviglia, motivo per cui tutti i tipi di pesto o ragu, in generale sughi cremosi o tendenti al liquido sono perfetti per condirli.

Oggi una Milano che non si intuisce, cielo che vedo dalla finestra grigio ma potrebbe uscire il sole come mettersi a piovere, del resto sono giorni che il tempo è ballerino, fa un po’ caldo e un po’ freddo, niente nuvole e nuvoloni neri, infradito e maglioncino, ombrello e maniche corte.

Da voi come è il tempo? Che fate? Buon martedì.

Ingredienti:

per due persone

180 gr di testaroli (se lo avete intero tagliatelo a rettangoli di 3×6 cm)

140 gr di agretti lessati

1 spicchio di aglio

olio evo q.b.

1 cucchiaio di parmigiano

4 pomodori secchi sott’olio

1 cucchiaio di pinoli

parmigiano grattugiato a piacere

 

testaroli con pinoli pomodori secchi e pesto di agretti

 

1 Preparate il pesto frullando gli agretti ben strizzati con il parmigiano, l’aglio, un pizzico di sale e l’olio aggiunto a filo, dovrete ottenere un composto omogeneo e mediamente denso.

2 Mettete a bollire l’acqua come per la pasta nel mentre tagliate grossolanamente i pomodori a pezzetti.

3 Cuocete i testaroli per tre minuti al massimo da quando l’acqua bolle, salatela, spegnete e lasciateli in acqua, state attenti ai tempi perchè se li lasciate troppo si spappolano.

4 Conditeli con il pesto, i pomodori, i pinoli e una spolverata di parmigiano.

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    zia Consu
    15 maggio 2018 at 19:01

    Non ho mai pensato di fare il pesto di agretti..è un’idea geniale! Grazie Lilli e felice serata <3

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      17 maggio 2018 at 17:09

      io faccio il pesto con tutto, sono un po’ malata, provalo se ti piacciono non potrai che amarlo, buona serata!!!

  • Reply
    Laura De Vincentis
    15 maggio 2018 at 23:34

    I testaroli li adoro, sono buonissimi e mi devo proprio decidere a farli a casa perchè qui da me, purtroppo, proprio non li trovo. Un bacio

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      17 maggio 2018 at 17:10

      oddio se li fai in casa mi auto invito da te, peraltro mangerei benissimo e mi divertirei un sacco, li compro sempre quando vado in lunigiana, a milano forse da qualche parte ci sono ma non saprei dove, farli io non saprei neanche come! baci

  • Reply
    saltandoinpadella
    17 maggio 2018 at 21:54

    Anche qua tempo ballerino, un minuto viene fuori un nero pazzesco, minuto dopo sole. Non ho mai provato i testaroli, ma sono tipo delle crepese ma con solo acqua e farina? sono così sottili? ogni tanto faccio anche il pesto con gli agretti ma non avevo mai pensato ad aggiungere i pomodori secchi…bello!!!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Vellutata di zucca con coppa croccante e funghi